Pubblicato il

Michelin Protek Max la camera d’aria che si autoripara in caso di foratura

Condividi su:

protek maxProtek Max,La foratura da perforazione o pizzicatura rappresenta il più grande timore e disagio per tutti i ciclisti.
Riparare o cambiare una camera d’aria non è mai un’operazione molto semplice, così come rigonfiarla correttamente.
Michelin ha studiato e realizzato una camera d’aria dal concetto rivoluzionario.
Si chiama Protek Max: un nuovo tipo gomma che si autoripara in caso di bisogno.

La camera d’aria all’interno ha una speciale forma con dei rilievi, che le permettono di rimanere tesa e schiacchiata contro il copertone esterno. Alla giusta pressione di utilizzo, la particolare forma della camera d’aria le permette di rimanere sempre elastica, così che un eventuale corpo esterno incontrerà serie difficoltà nel forarla, come invece avviene alle normali biciclette che montano il canonico tubo in gomma liscia.

Oltre alla struttura della camera d’aria, il foro provocato dal corpo estraneo viene accuratamente tappato da uno speciale
liquido sigillante, che è posto all’interno della camera di gomma.

Nonostante la presenza del liquido all’interno, Michelin è riuscita a mantenere pesi e misure in linea con le normali
gomme da biciclette.

 

protek max

 

Sono 3 le principali caratteristiche delle camere Protex Max:

1- Ultra resistenza alle forature e pizzicature
2- Facilità di montaggio
3- Eccellente mantenimento della pressione

951590 C4 – Camera 26 x 1.85-2.30 – Valvola Presta 40 mm

Condividi su:
Lascia un commento