Stai Pedalando in: Home News

Calcolo della circonferenza ruota da bici mtb e strada per impostazione ciclocomputer

Manutenzione Bici

circonferenza ruota mtb

DETERMINAZIONE DELLA CORRETTA CIRCONFERENZA DELLA RUOTA

 

I ciclocomputer vengono programmati usando la circonferenza della ruota misurata in millimetri. Tenere presente che, mentre il computer può essere programmato con un margine di +/- 1mm per la precisione totale, per la maggiore parte dei percorsi discrepanze di addirittura 50mm o più non avranno un effetto significativo sulla precisione dell’unità.

FASE 1
Misurare la distanza dal centro del mozzo anteriore al pavimento in millimetri.

Se si desidera una precisione totale,effettuare questa misurazione stando seduti in sella alla bicicletta facendovi aiutare da una seconda persona.

FASE 2
Moltiplicare il numero ottenuto per 6,2832 (2 π). Il risultato è la circonferenza della ruota calcolata in millimetri.

FASE 3
Immettere il numero cos’ì ottenuto senza i decimali nel vostro ciclocomputer.

 
Esempio...

 

Calcolo sviluppo metrico dei rapporti della bicicletta

Manutenzione Bici

 

Calcola sviluppo metrico dei rapporti della bicicletta   Calcola sviluppo metrico dei rapporti della bicicletta

 

Lo sviluppo metrico è un sistema che si adotta per confrontare la lunghezza di rapporti differenti nelle biciclette.
Consiste nel calcolare quanti metri percorre la ruota posteriore della bicicletta ad ogni giro completo di pedale.

Su di esso influiscono 3 fattori:


•    il numero di denti della corona
•    il numero di denti del pignone
•    la circonferenza della ruota


Biciclette che montano lo stesso rapporto, possono tuttavia avere uno sviluppo metrico differente a causa della diversa misura della ruota.
Si calcola come il rapporto fra il numero di denti della corona fratto il numero di denti del pignone moltiplicando questo risultato per la circonferenza in metri della ruota.

Calcola sviluppo metrico dei rapporti della bicicletta

 

La pulizia della bicicletta

Manutenzione Bici

Pulire la bici non serve solo per motivi estetici, in realtà nasconde altre funzioni molto più importanti come la rimozione di fango e polvere che con l'accumulo hanno un effetto abrasivo. Inoltre pulendo la bici ci si può accorgere meglio di lesioni, cedimenti o usura dei componenti e comunque è più facile intervenire per la manutenzione su di una bici pulita.

Gli attrezzi base per un'approfondita pulizia sono un secchio di acqua saponata (detergenti poco alcalini e biodegradabili perché meno aggressivi nei confronti della bici e dell'ambiente), spugne e spazzole. Molto meglio se sia ha possibilità di avere spazzole specifiche con setole morbide in modo tale da non rovinare la vernice della nostra bike

spazzole per pulire la bici
Alla fine risciacquare ed asciugare con degli stracci asciutti, o con un leggero getto di aria compressa.

Entriamo nel dettaglio:

 

Il significato dei TPI nei copertoni da Bici

Manutenzione Bici

Cosa indica il TPI nei pneumatici per biciclette? TPI indica i fili per pollice presenti nella carcassa; è l’unità di misura della flessibilità delle gomme. Più è basso il valore e più la gomma risulta rigida (ideale per utilizzi FR – DH), se la trama è più fitta (numero di TPI più alto) la gomma sarà più flessibile e dunque adatta ad utilizzi XC -strada. TPI, significa:  Tread (filo) Per (per) Inch (pollice = 2.54 cm); Contando il numero di fili che presenti su una lunghezza pari ad 1 pollice si ha il numero di fili per pollice, ovvero TPI. Maggiore è il numero di TPI, minore sarà la quantità di gomma presente (a parità di superficie di carcassa). Cosa significa tutto ciò?

Minore Peso

Maggiore Flessibilità e Comfort

Maggiore Scorrevolezza

Quanti più fili vengono integrati all’interno della gomma della carcassa, tanto minore risulta la quantità di gomma necessaria per riempire gli spazi tra i fili stessi. Di conseguenza risulta che:

Maggiore è il numero di fili presente in 1 pollice di lunghezza, tanto più sottili e flessibili risultano i fili stessi. L’energia viene infatti dissipata in prevalenza durante la deformazione della gomma ed essendoci meno gomma, l’energia che verrebbe assorbita dal pneumatico durante il rotolamento viene invece impiegata nel movimento; ne risulta un notevole aumento della scorrevolezza.

tpi

Più TPI = Maggior Scorrevolezza è un concetto applicabile quando ci troviamo in condizioni di parità di gomma applicata; in altre parole acquistando un pneumatico bici appartenente alla fascia Entry Level, solitamente caratterizzato da 60 TPI ,avremo un pneumatico caratterizzato da:

 

Pastiglie Freni a disco, quali mescole scegliere tra organiche, sinterizzate e semi-metalliche

Ultime News

Le pastiglie a parte qualche piccola differenza sulla placca di supporto (alcuni modelli hanno la placca in alluminio per ridurre il peso e dissipare meglio il calore) si differenziano per la tipologia di mescola utilizzata. Nonostante ogni produttore abbia le sue mescole, possiamo comunque distinguere le pastiglie freno in tre semplici categorie:

 

Pastiglie Freni a disco, quali mescole scegliere tra organiche, sinterizzate e semi-metalliche

Pastiglie organiche:

 
nelle pastiglie organiche il ferodo è molto tenero e contengono una buona quantità di resine, gomma naturale e talvolta polimeri quali il kevlar.
Caratteristiche:

pastiglie freno organiche avid sram xx

•    buon comportamento a freddo: la frenata e subito pronta e potente anche ad impianto freddo.
•    Vantaggiose su discese di tecnico lento con velocità di percorrenza basse e bisogno di una frenata subito pronta.
•    maggiore potenza frenante
•    ottime sul bagnato
•    la mescola tenera previene l’usura del disco
•    sotto stress le pastiglie tendono a vetrificare con conseguente decadimento di prestazioni.

 

Tipologie Di Valvole Per Biciclette Sia Mountain Bike Che Bici Da Corsa

Ultime News

  
In commercio ci sono 3 tipi diversi di valvole applicate alle camere d'aria.

 

 

Valvola Presta o Sclaverand (SV)

valvola presta Detta anche Francese 

Solitamente montata su bici da corsa o pure MTB d'alta gamma, alcuni produttori ne fanno anche di lunghezza differente in base al profilo (alto/basso) del cerchio. La valvola è chiusa mediante un secondo "meccanismo" che va allentato prima del gonfiaggio, chiamato CORE dove nelle camere d'aria e valvole tubeless di alta gamma è possibile la sostituzione del solo meccanismo.

meccanismo valvola presta

 

Vantaggi e svantaggi delle ruote da 29 pollici secondo Vredestein

Ultime News

29erSulle mountain bike non sono solo la pressione di gonfiaggio, il profilo e la larghezza del pneumatico a giocare un ruolo fondamentale. Anche il diametro del pneumatico può risultare determinante. Ciò che negli Stati Uniti è iniziato come un esperimento, ha assunto oggi un nuovo aspetto per le mountain bike. I 29er, come sono chiamati i nuovi pneumatici, offrono vantaggi concreti rispetto ai tradizionali pneumatici da 26”.Il maggior diametro dei pneumatici 29er assicura una superficie di contatto ancora più elevata. In tal modo la resistenza al rotolamento diminuisce, mentre aumenta l’aderenza. In sintesi, i pneumatici 29ers presentano i seguenti vantaggi e svantaggi rispetto ai tradizionali pneumatici MTB:

Vantaggi:
> Minor resistenza al rotolamento grazie al maggior diametro
del pneumatico
> Maggiore stabilità
> Maggiore tenuta in curva e in frenata
> Maggiore trazione
> Comfort più elevato
> Più veloci su radici e pietre
> Pressione di gonfiaggio inferiore
> Minore probabilità di “morsi di serpente” grazie al maggior
volume del pneumatico

copertoni 29 pollici(a parita di modello di copertone la ruota da 29 risulta più alta di ben 57 mm)

 
<< Inizio < Prec. 1 3 > Fine >>

Pagina 1 di 3